Remote-friendly Hospitality – Come attirare remote workers e nomadi digitali nella tua struttura

2019_04_03_improve_banner800x800_corsi_5

€560,00

Chi sono i nomadi digitali e i remote workers? Quali sono le loro esigenze? Cosa rende indimenticabile un soggiorno? Ti guideremo alla loro scoperta del futuro dell’ospitalità, individueremo le loro abitudini, le loro esigenze per metterti nella condizione di poter migliorare i tuoi servizi o immaginarne di nuovi personalizzati su questo target in forte espansione.

La filosofia giapponese della omotenashi ci insegna che essere ospitali vuol dire anticipare e soddisfare le esigenze dei propri ospiti e servirli con cura. Per fare ciò è essenziale conoscere molto bene i viaggiatori che varcheranno la soglia della tua struttura.
Chi sono i nomadi digitali e i remote workers? Quali sono le loro esigenze? Cosa rende indimenticabile un soggiorno? Ti guideremo alla loro scoperta del futuro dell’ospitalità.

Il corso ti permetterà

di comprendere come valorizzare la tua struttura ricettiva adeguandola a un nuovo target di viaggiatori: nomadi digitali e remote worker. Individuare le loro abitudini, le loro esigenze ti metterà nella condizione di poter migliorare i tuoi servizi o immaginarne di nuovi personalizzati su questo target in forte espansione.

Prerequisiti per partecipare

Essere proprietario o gestire una struttura ricettiva (b&b, affittacamere o altre tipologie) e avere interesse per il target di nomadi digitali e remote worker

Il corso è condotto da

Roberta Caruso e Danilo Messineo

Modalità durata e clausole

Il percorso è composto da 4 moduli in cui verrai seguito da un Hospitality Coach per tutta la durata del viaggio e potrai poi scegliere di continuare anche dopo.

Photo by Nicole Honeywill on Unsplash

PIANO GENERALE: 4 moduli di 4 ore.

Modulo START: Analisi del target Nomade Digitale e Remote Worker (nazionale/internazionale) e relativa Customer Experience (short stay/long stay)

Modulo PLACE: indicazioni pratiche su come modellare la struttura dal punto di vista logistico, come costruire un contesto di viaggio e diventare local.

Modulo HUMAN: guida a come coltivare la relazione, semplificare le procedure di acquisizione ospite e costruzione della relazione, come accoglierlo, come capire le sue esigenze e proporre i servizi adeguati

Modulo DIGITAL: consigli su come potenziare digitalmente la struttura per meglio intercettare e relazionarsi con i nuovi viaggiatori.

COSA TI PORTI VIA

  • Chiarezza su chi è un nomade digitale e quale il suo percorso nel selezionare una struttura
  • Analisi accommodation in chiave “remote-friendly”
  • Consulenza su come iniziare a diventare una accommodation remote-friendly

Contattaci